01

“Ci si deve prendere tremendamente sul serio e non ci si deve prendere per niente sul serio. Tutti e due, inestricabili. Ci si deve prendere tremendamente sul serio perché abbiamo il dovere di dare tutto di noi stessi, perché possiamo lasciare il nostro segno sulle cose, perché in ogni scelta e azione e gesto possiamo esprimere e mettere al mondo qualcosa di appassionante.
E ci si deve prendere per nulla sul serio perché il vero grande Ego ride di se’, non è per nulla autoreferenziale, e sa che qualunque risultato tu abbia ottenuto non puoi non lavorare sempre e comunque sui tuoi margini di miglioramento.
Ci si deve guardare con fierezza e ci si deve prendere in giro sempre.“

Franco Bolelli

02

Officina Creativa

Qualsiasi cosa pensiamo di progettare e realizzare, diventa parte integrante del nostro vivere quotidiano.

Non è solo “lavoro”, ma diventano sfide, dove la parte più aulica “creare” “inventare” “si plasma con la parte più tecnica e manuale, “disegnare”, “rilevare” “costruire”.
L'intento è quello di far conoscere il lato ``umano`` dell'architetto, spostando il punto di osservazione all'interno della nostra ``officina``. Dai restyling di un vecchio edificio, al progetto per centro direzionale , si trasforma in spazi per lavorare, alla realizzazione di un semplice parcheggio o pensiline con pannelli fotovoltaici per spazi urbani,

alla costruzione di luoghi pensati per “abitare” e quindi vivere. Tutto merita doverosamente e obbligatoriamente di essere ideato, pensato e progettato come “architettura”.
``Per noi l’architettura è un gioco un’avventura, sperimentazione e pioneristica, arte e fisica, dove si fondono la modernità degli elementi con la tradizione, dove le capacità e la conoscenza sono al servizio del committente, per questo pensiamo che sia il mestiere più bello del mondo.``

scopri lo studio
03

I nostri lavori

Spazi per lavorare

Uffici, spazi di condivisione, ambienti funzionali e rappresentativi, dando importanza a chi ci lavora. In questi luoghi si passa molto tempo della nostra giornata e diamo per ciò molta importanza al benessere di chi vi opera, nelle forme, proporzioni, materiali, finiture, l’aspetto eco sostenibile e il risparmio energetico.

spazi-per-lavorare

Spazi per vivere

L’abitazione, il luogo del possibile,  dei nostri sogni, il confort della casa. La struttura portante del luogo dove viviamo, la luce e i suoi colori, uno spazio con cui ci si misura quotidianamente. Condividere con amici e ospiti e trasformarla in spazio per convivio.                             

interior-design

Restyling

Rappresenta la riqualificazione di un edificio, la sua facciata trasmette la sua personalità, come un vestito nuovo, gli interni tornano a nuova vita. Si cercano soluzioni per migliorare l’immagine e le prestazioni tecniche, interventi non invasivi con materiali certificati e sostenibili, rispettando la struttura esistente.

restyling

Interior Design

Progettare sia gli spazi interni che gli oggetti che lo abitano, che sia uno spazio di lavoro, un ‘abitazione privata, un esercizio commerciale.

Si diventa stilisti d’interni, ma senza trascurare gli aspetti pratici, funzionali, strutturali.                 

concept-hera

Laboratorio progetti

L’idea prende vita, ci sono progetti che diventeranno centri direzionali, spazi per conferenze, abitazioni, oggetti per interior, edifici e complessi polifunzionali, riqualificazione di architetture esistenti ed altri resteranno solo rendering, schizzi, disegni.

04

Processi creativi

Focus

Pensieri liberi, raccolta suggerimenti,   la mente si apre a nuove sfide, usciamo dai nostri modelli abituali, proposte che si sviluppano anche con prove ed errori, flussi di pensieri  disordinati , a volte ci avventuriamo al di fuori nella zona di “comfort” per sperimentare nuove idee.

Focus
workflowline
Incubazione
Incubazione

Raccolta dati, schizzi e bozzetti, studio dei materiali, analisi problematiche, distrarsi per poi tornare sul progetto, render, tavole, elaborati, rilievi, molti caffè, gite per sopraluoghi, visione di  cataloghi e riviste, pranzi per distrarsi.

workflowline
L’illuminazione

“Passaggio dall’oscurità all’improvvisa apparizione della soluzione “  il momento in cui i  pezzi del puzzle formano il quadro completo.  A volte la fase creativa è frutto dell’imprevisto, da una serendipity inaspettata, ogni tanto si torna alla fase di incubazione, oppure si riguarda il progetto con un’altra prospettiva,  si ricomincia da capo.

L’illuminazione
workflowline
Verifica
Verifica

La chiusura del cerchio. Ci sono volte, che la soluzione del progetto può avere un inizio nascosto, ma poi prende vita, c’è il confronto del  pensiero logico, la causa/effetto   il prima/dopo.

Prendiamo le distanze dal progetto per poi tornarci in un secondo momento con l’occhio più critico.

workflowline
Fase operativa

Coincide con l’inizio di una nuova avventura, un progetto  che vivremo quotidianamente, il cantiere,  la burocrazia i permessi  gli imprevisti , il tempo che scorre finche quell ‘ “idea” prende vita e si trasforma in spazi per vivere,  per lavorare.

Fase operativa
05

Contatti

Via I Maggio, 86/c – Imola BO

a2studio@a2studio.it

0542 644014

All rights reserved © 2015 a2studio.it | p.iva 01943971208 | Via I Maggio, 86/c – 40026 Imola (BO) | Tel. 0542 644014 | a2studio@a2studio.it | Credits | Credits fotografici